SPERELLO

Fonte: 
Il MIO VINO maggio 2013
Allegati: 
Dicono del nostro Vinsanto...

Un Vin Santo che proviene dall'Umbria, nato dai grappoli di malvasia e trebbiano appassiti.

Il mosto ottenuto dalla spremitura degli acini viene posto a fermentare nei tipici caratelli, piccole botti di rovere dal volume variabile di 25 e 50 litri.

Il lungo riposo, alcuni anni, in questi contenitori conferisce al vino il tipico colore ambra con riflessi decisamente aranciati. I profumi ricordano le noci, i sentori di miele di castagno, i marron glacé e i datteri dolci.

Sul finale anche una leggera nota ditorba.

In bocca è piuttosto dolce ma con una gradevole acidità che apporta freschezza.

Buona persistenza con finale cherichiama le note di frutta secca dolce già percepite all'olfatto.

Un Vin Santo dai profumi tipici da accompagnare a formaggi stagionati e piccanti come il pecorino di Norcia stagionato oppure il formaggio al tartufo nero.

La temperatura ideale per servire questo vino è di 14-16 gradi.